Chiama subito

Gli Estrogeni

Gli Estrogeni
Maggio 22, 2019 admin

Gli estrogeni stimolano lo sviluppo delle caratteristiche femminili secondarie, permettono la fecondazione e la gravidanza e regolano il ciclo mestruale, come la distribuzione del grasso corporeo, favorendone il deposito sui fianchi, i glutei, nelle cosce e nell’addome. Hanno azione protettiva per l’osteoporosi; proteggono dal rischio cardiovascolare e aterosclerotico. Stimolano inoltre la lipolisi nel tessuto muscolare ed adiposo. Regolano molte funzioni cerebrali come la memoria. Influenzano anche gli ormoni tiroidei, con azione antagonistica, e l’insulina, aumentando la sua azione.

Il livello di estrogeni si modifica anche a seconda del peso corporeo, quindi tenere controllato il peso incide sull’ equilibrio degli ormoni sessuali.

Quando gli estrogeni diminuiscono i primi sintomi sono le cosiddette “vampate di calore”, che compaiono soprattutto di notte, provocando anche disturbi del sonno. La diminuzione provoca inoltre assottigliamento e perdita di elasticità delle pareti vaginali, riduzione della lubrificazione, osteoporosi e aumento del rischio cardiovascolare.

L’ESTRADIOLO, ormone sessuale femminile, prodotto a partire dal testosterone. L’estradiolo viene prodotto nell’ovaio, in parte anche nelle ghiandole surrenali; durante la gravidanza nella placenta. Protegge dall’osteoporosi e dal rischio cardiovascolare diminuendo i livelli di colesterolo LDL, altrimenti detto “colesterolo cattivo”. L’estradiolo è il più importante nella famiglia degli estrogeni, di cui fanno parte anche estriolo ed estrone.

Il PROGESTERONE è un ormone steroideo, derivato del colesterolo. È un ormone sessuale femminile, responsabile dell’ovulazione, della fertilità e della menopausa. La sua concentrazione è molto importante nella fase di impianto dell’embrione e durante tutta la gravidanza, viene infatti prodotto anche nella placenta, oltre che nell’ovaio e nella ghiandola surrenale. Le sue concentrazioni sono invece molto più basse nella fase follicolare e durante il ciclo mestruale. Durante la menopausa, la ghiandola surrenale rimane l’unica ghiandola a produrre progesterone, a cui consegue una consistente diminuzione del suo livello in circolo. Bassi livelli di progesterone danno sintomi simili a quelli da carenza di estrogeni.